Raggomitolata sul letto..

Quel senso di irrequietezza che la attanagliava, quel bisogno di aiuto che la invadeva ogni tanto, non era mai riuscita a chiedere aiuto, mai una volta che trovava il coraggio necessario..

Quei momenti dove si rinchiudeva li, appena dietro quel muro creatasi come difesa, appena li dietro c’era lei, con il dolore appena percettibile dai suoi occhi, impassibile e fredda come una statua di cera, con all’interno una tempesta in corso..

Avrebbe voluto scappare lontano, in quei momenti non capiva neanche lei cosa le capitava, la risposta a cosa non andava rimaneva sempre niente, perchè era quel niente che la faceva sentire cosi, piccole mancanze, persone a cui purtroppo voleva bene che non smettevano mai di rammentarle quanto fosse sbagliata per loro..

E di cosi sbagliato cosa c’era in fondo?

Raggomitolata in se stessa, intenta a rimettere a posto quei pezzi di lei che si erano sgretolati, lasciava che le lacrime scorressero lente, costanti, le avrebbe lasciate fare finchè non fossero finite mentre se ne stava sdraiata sul letto senza fare assolutamente niente.

Adesso capiva quanto fosse importante di tanto in tanto cercare di riscoprire la magia ovunque, quel senso di libertà che non l’avrebbe mai fatta dipendere da nessuno, tentava di ricostruire l’incanto con cui guardava ogni cosa, pallida imitazione gli occhi che aveva adesso, grandi, tristi e pensierosi..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...